29 giugno – Il mondo chiede la fine dell’era del carbone

29
Ieri il mondo intero si è mobilitato per la prima volta contro il carbone.

Come donne del Passeggino Rosso abbiamo voluto esserci prima di tutto perchè crediamo che l’era del carbone e il modello di sviluppo che l’ha contraddistinta abbiano portato ovunque, e nella nostra Brindisi in particolare, solo distruzione, producendo danni ambientali e alla salute senza risolvere il problema del lavoro, minando anche la possibilità di uno sviluppo turistico, visto che il nostro porto è praticamente asservito al carbone.

P1060931Ma ci è anche piaciuto soprattutto lo spirito di unità che, nelle intenzioni delle associazioni organizzatrici 350.org e Greenpeace International, animava questa giornata in cui i vari movimenti, i comitati e i singoli attivisti hanno manifestato insieme, nonostante le differenze e le diverse caratteristiche.

Lo scopo della giornata del 29 giugno è stato quello di dimostrare la forza del movimento globale che chiede a gran voce, in tutto il mondo, la fine dell’era del carbone e il passaggio a fonti di energia rinnovabili e pulite, ma noi del Passeggino Rosso abbiamo voluto caricarlo anche di un significato di solidarietà tra donne di tutto il mondo, con una sorta di “gemellaggio” con le madri di Istanbul, fermamente convinte come siamo che le mamme di tutto il mondo, combattendo unite per il futuro dei loro figli, possano fare la differenza!

 

I Commenti sono chiusi