Alimenti Per il Pancreas

Il pancreas è una grossa ghiandola di forma allungata, rassomigliante ad una lingua. Pesa circa 70-80 grammi e misura circa 15 cm. E’ situata dietro lo stomaco e viene suddivisa in tre distinte parti: la testa, accolta nell’insenatura a “C” del duodeno; il corpo che è situato davanto alla colonna vertebrale lombrare; e la coda, posta in prossimità della milza.

Il pancreas ha due funzioni principali, quella di produrre enzimi atti alla digestione, e di secernere ormoni.

  • Gli enzimi sono: proteolitici (tripsina, chimotripsina, elastasi); glicolitici (amilasi); e lipolitici (lipasi pancreatiche).
  • Gli ormoni sono: il glucagone (l’ormone che innalza i livelli di glucosio nel sangue); l’insulina (l’ormone che abbassa i livelli di glucosio nel sangue e ne permette l’ingresso nelle cellule); la somatostatina (l’ormone che inibisce la secrezione acida dello stomaco); la gastrina (l’ormone che favorisce la produzione di enizimi digestivi e altre sostanze utili al processo digestivo); il peptide pancreatico (probabile ruolo inibitorio nei confronti della funzione esocrina del pancreas).

 

248607244

 

Tra i cibi amici del pancreas abbiamo:

La cannella, in quanto facilita la riduzione della glicemia e dei livelli di emoglobina glicosilata, e favorisce un miglioramento del profilo dei lipidi circolanti, dei trigliceridi, e del colesterolo LDL. In tal modo il “lavoro” del pancreas viene alleggerito.

Il sedano, perchè contiene apigenina, un composto presente in diverse piante, che è in grado di svolgere un’azione antitumorale. La ricerca scientifica ha dimostrato che l’apigenina, presente in quantità apprezzabili nel sedano, è molto efficace nella lotta ai tumori, alle ovaie, e al pancreas. L’apigenina agisce causando apoptosi nelle cellule tumorali del pancreas, tramite l’inibizione di un enzima chiave nell’insorgenza delle neoplasie.

Carciofi e origano messicano possono anch’essi aiutare contro il tumore al pancreas. Alla base delle proprietà antitumorali di questi vegetali c’è un elevato contenuto di due flavonoidi, l’apigenina e la luteina, antiossidanti “spazzini” dei radicali liberi.

I legumi sono un’ottima fonte di proteine ​a basso contenuto di grassi saturi, presenti invece in tutte le fonti proteiche di origine animale (carne, uova, latte e derivati).

Le proteine ​​sono importanti nella dieta, mentre i grassi saturi in eccesso possono aggravare i problemi al pancreas, costringendolo a produrre più enzimi necessari per la digestione e peggiorandone i disturbi.

I cereali integrali e i prodotti a base di cereali integrali, forniscono minerali e vitamine utili al metabolismo che permettono di limitare i picchi glicemici che possono danneggiare il pancreas: questi ultimi infatti rallentano il metabolismo, provocano squilibri insulinici, sovrappeso e infiammazione.

I mirtilli sono tra gli alimenti più ricchi di antiossidanti, in particolare sostanze quali antocianine e resveratrolo, importanti per prevenire i danni cellulari.

Le antocianine, tra gli altri benefici, sono utili per migliorare le lesioni pancreatica ed epatica e di proteggere le cellule β del pancreas.

Lo yogurt con fermenti lattici vivi è una buona fonte di probiotici, i batteri benefici che aiutano a mantenere il sistema immunitario e l’apparato digerente in salute, con notevoli benefici per il pancreas.

 

I Commenti sono chiusi