I Benefici degli Spinaci

Si ritiene che gli spinaci siano di origine persiana. Entro il 12 ° secolo, si diffuse in tutta Europa e divenne un verdura desiderabile nota per conferire buona salute; una reputazione che rimane confermata fino ad oggi. Il nome alla fiorentina è spesso usato per descrivere piatti contenenti spinaci (e una salsa cremosa). Si pensa che questo nome risalga al 16° secolo  per via della moglie italiana di Enrico II di Francia; Caterina de’ Medici. Il racconto non verificato afferma che Caterina introdusse gli spinaci alla Corte di Francia e per onorare il suo patrimonio italiano, decise quindi di chiamare qualsiasi piatto contenente spinaci, alla fiorentina. Gli spinaci appartengono alla famiglia delle Chenopodiaceae, gruppo alimentare ricco di risorse energetiche nutrizionali che include barbabietola, bietola e quinoa. Condivide un profilo di gusto simile con queste due altre verdure; l’amarezza della barbabietola e il sapore leggermente salato della bietola. Ci sono diversi tipi di spinaci generalmente disponibili: Gigante d’Inverno, Merlo Nero, Viking,  America e Matador Selezione d’Estate, quest’ultimo dalle foglie più liscie.

 

buffet-chicken-cooking-5938

Un piatto con spinaci della varietà Matador Selezione d’Estate.

 

Gli spinaci sono disponibili tutto l’anno, ma la loro stagione principale è la primavera (marzo – giugno). Sono noti per le loro qualità nutrizionali e sono sempre stati considerati una pianta con notevoli capacità di ristabilire energia, aumentare la vitalità e migliorare la qualità del sangue. Ci sono buone ragioni per cui gli spinaci producono tali risultati, in primo luogo il fatto che siano ricchi di ferro. Il ferro svolge un ruolo centrale nella funzione dei globuli rossi che aiutano a trasportare l’ossigeno intorno al corpo, nella produzione di energia e nella sintesi del DNA. Gli spinaci sono anche un’ottima fonte di vitamina K, vitamina A, vitamina C e folati oltre ad essere una buona fonte di manganese, magnesio, ferro e vitamina B2. La vitamina K è importante per il mantenimento della salute delle ossa ed è difficile trovare verdure più ricche di vitamina K rispetto agli spinaci. Altre includono cavoli, broccoli e cavoli verdi.

I Commenti sono chiusi