L’Aceto di Mele

L’aceto di mele viene prodotto facendo fermentare gli zuccheri dalle mele che li trasformano in acido acetico – il principio attivo dell’aceto. Nei negozi si può vedere l’aceto di mele etichettato come “filtrato” (un liquido trasparente), o non filtrato e contenente qualcosa noto come “madre”. Ciò significa che ci sono proteine, enzimi e batteri buoni presenti, e danno a questo tipo di aceto un aspetto torbido.

L’aceto di mele non contiene vitamine o minerali, a parte una minima quantità di potassio, rame e magnesio, e al momento non c’è abbastanza ricerca per dimostrare che comprare la varietà “madre” sia meglio che comprare il filtrato. Tuttavia, l’aceto di sidro di mele contiene anche aminoacidi e antiossidanti. L’aceto di sidro di mele può essere incorporato in cucina o utilizzato in condimenti per insalate.
L’aceto di mele può aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue?
Ci sono stati diversi studi che dimostrano come l’aceto possa aiutare a migliorare la sensibilità all’insulina (cioè abbassare i livelli di zucchero nel sangue dopo aver mangiato) in partecipanti insulino-resistenti e sani, quando questo viene assunto con un pasto ricco di carboidrati.

Una ricerca pubblicata dall’American Diabetes Association ha inoltre rilevato che l’assunzione di due cucchiai di aceto di sidro di mele prima di coricarsi può aiutare anche con la riduzione eccessiva degli zuccheri nel sangue.

Nel 2016 uno studio condotto da Michael Mosley presso la Aston University ha mostrato che bere aceto di sidro di mele diluito sembrava normalizzare i livelli di zucchero nel sangue.

L’aceto di mele può aiutare con la perdita di peso?
Ci sono risultati contrastanti fino ad oggi sul fatto che l’aceto di sidro di mele possa essere efficace nell’aiutare la perdita di peso. Ci sono state alcune prove dove risultava che, oltre ad essere di beneficio per gli zuccheri nel sangue, l’aceto può anche aiutare ad aumentare la sensazione di pienezza se consumato con un pasto ad alto contenuto di carboidrati, che potrebbe aiutare con la perdita di peso prevenendo l’eccesso di cibo nel corso della giornata.

Uno studio di 12 settimane in Giappone ha scoperto che l’acido acetico, trovato nell’aceto di mele, ha contribuito a ridurre il peso corporeo, l’indice di massa corporea e il grasso viscerale negli individui obesi. Sono necessarie ulteriori ricerche, tuttavia, prima che possiamo fare con sicurezza questa affermazione.

apple-juice-apples-beverage-1243489

L’aceto di mele può aiutare a ridurre il colesterolo?
Finora, solo ricerche su studi sugli animali hanno dimostrato che l’aceto di sidro di mele e il suo acido clorogenico antiossidante possono aiutare a gestire i livelli di colesterolo e trigliceridi, il che non è abbastanza  per noi da dire con certezza che questo avverrebbe anche nel caso degli umani.

L’aceto di sidro di mele può aiutare a prevenire i bruciori di stomaco?
Ci sono poche prove a supporto di questa affermazione, ma alcune persone affermano che l’aceto di sidro di mele aiuti a ridurre il bruciore di stomaco se questo ha un basso contenuto di acido, e può essere quindi di beneficio. Tuttavia, se il problema è un alto livello di acidi nello stomaco, questo potrebbe in effetti peggiorare i sintomi. Uno studio in America ha mostrato che l’aceto di sidro di mele non filtrato può prevenire il bruciore di stomaco, ma ancora una volta sono necessarie ulteriori ricerche in questo settore.

Ci sono controindicazioni per l’aceto di mele?
È importante notare che poiché l’aceto di sidro di mele è un rimedio tradizionale e non una medicina, non ci sono linee guida ufficiali su come prenderlo. Vi sono anche dati limitati disponibili per gli effetti dell’uso a lungo termine o del consumo di grandi quantità di aceto di sidro di mele.

Il potenziale abbassamento degli zuccheri nel sangue potrebbe essere problematico per i diabetici, compresi quelli che usano l’insulina, e potrebbe ridurre i livelli di potassio nel corpo. Per lo stesso motivo, è meglio evitare l’aceto di sidro di mele se stai assumendo farmaci diuretici.

Per coloro che soffrono di gastroparesi o di svuotamento gastrico ritardato, in cui il movimento del cibo tra lo stomaco e l’intestino tenue viene rallentato, l’aceto di mele può peggiorare i sintomi e dovrebbe essere evitato.

C’è anche la preoccupazione che le bevande acide, come l’aceto di sidro di mele, possano causare danni allo smalto dei denti. Per precauzione, è una buona idea diluire l’aceto di sidro di mele in modo appropriato, non consumarlo mai tal quale e non sorseggiarlo durante il giorno. Sciacquare la bocca con acqua fresca dopo aver consumato l’aceto di sidro di mele, è una buona idea.

I Commenti sono chiusi