Le Proprietà dei Funghi

Tutti i tipi di funghi commestibili contengono vari gradi di proteine e fibre. Inoltre contengono vitamine del gruppo B e un potente antiossidante, il selenio, che aiuta a sostenere il sistema immunitario e prevenire danni alle cellule e ai tessuti. In particolare, i funghi champignon sono una delle poche fonti di vitamina D non animali. Quando vengono coltivati, sia all’interno che all’esterno, sono esposti a luce UV che aumenta la loro concentrazione di vitamina D. I funghi vengono sempre più studiati e utilizzati per i loro importanti benefici per la salute con diverse varietà che hanno proprietà medicinali diverse.

In particolare, alcune varietà di funghi hanno dimostrato di avere un potenziale nella protezione contro il cancro proteggendo le nostre cellule contro il danno al DNA ma anche inibendo la formazione del tumore. Ci sono anche alcune prove che potrebbero essere utili nel trattamento e nella gestione delle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

È stato dimostrato che i funghi hanno alcune proprietà terapeutiche che possono aiutare a ridurre il colesterolo, in particolare negli adulti sovrappeso, così come i fitonutrienti che possono aiutare a impedire alle cellule di attaccarsi alle pareti dei vasi sanguigni e formare l’accumulo di placca. Questo a sua volta aiuta a proteggere il cuore mantenendo la pressione sanguigna sana e la circolazione. Qual è il modo migliore per cucinare i funghi? Mentre i funghi possono essere consumati crudi e possono avere un effetto benefico sull’apparato digerente, alcuni metodi di cottura hanno dimostrato di aumentare alcuni dei loro stati nutritivi, specialmente se grigliati o cotti in un forno a microonde. Una nuova ricerca dell’International Journal of Food Sciences and Nutrition ha esaminato alcuni tipi di funghi (vale a dire lo champignon, lo shiitake, l’orecchione e il cardoncello) insieme a diversi metodi di cottura, e ha scoperto che quando i funghi sono esposti a tempi di cottura brevi conservano più vitamine e sostanze nutritive. Microondare o grigliare i funghi ha aumentato significativamente la loro attività antiossidante, rispetto alla bollitura o alla frittura.

Qual è il modo migliore per conservare i funghi? I funghi possono iniziare a deteriorarsi abbastanza rapidamente e, se acquistati già confezionati, vengono spesso conservati nella loro confezione originale in frigorifero. Se si acquistano funghi sfusi, questi devono essere conservati in un sacchetto di carta o in un contenitore (senza coperchio), avvolti con della plastica che viene perforata con alcuni fori per l’aria e conservata in frigorifero. Tuttavia, potrebbe esserci un modo per aumentare la vitamina D nei tuoi funghi naturalmente a casa. Mettili su un davanzale della finestra per appena 1-2 ore per dare loro un colpo in più di sole e posizionali sottosopra, in modo che la parte inferiore dei cappucci sia esposta. Questa è l’area più sensibile alla luce.

I Commenti sono chiusi