Prevenire i Calcoli Renali

I calcoli renali possono essere una condizione medica dolorosa e fastidiosa, e mentre ci sono trattamenti formali, ci sono anche una serie di sistemi per evitare che si formino i calcoli renali, compreso l’uso di aceto di sidro di mele, succo di melograno, idratazione aggiuntiva, fagioli, magnesio, anguria, basilico e una dieta a basso contenuto di sale.

Sfortunatamente, non ci sono molti trattamenti formali e la maggior parte dei medici suggerirà di bere grandi quantità di acqua e assumere farmaci antidolorifici fino a quando i calcoli non vanno via. Detto questo, ci sono alcuni rimedi domestici efficaci che possono aiutare ad abbattere i calcoli renali in modo che possano passare più facilmente o magari essere completamente dissolti.

Bevi più acqua (senza esagerare)
Una delle cause più basilari dei calcoli renali è la disidratazione. Essenzialmente, quando non c’è abbastanza acqua nel corpo, l’urina diventa più concentrata con minerali e altre sostanze che vengono solitamente rimosse. Mentre questi minerali si calcificano e si legano insieme, formano agglomerati che sono più difficili da muovere attraverso l’uretere.

Bevendo ottimali quantità di acqua, si può aiutare a “sciacquare” i reni e rompere alcune di quei sassolini che si sono già formati o almeno far passare quelli meno dolorosamente. Attenzione però che i medici spesso consigliano semplicemente di “bere molta acqua” senza specificare le quantità, ma bere troppa acqua può causare seri disturbi e quindi sarebbe più appropriato consigliare “bere due litri d’acqua ben distribuiti nell’arco della giornata”.

Succo di melograno
Probabilmente la migliore soluzione a base di frutta per i calcoli renali è l’uso del melograno – sia i semi che il succo. Gli antiossidanti e le proprietà astringenti naturali di questo frutto possono aiutare a rompere i calcoli renali quando questi nutrienti raggiungono il rene e prevengono livelli elevati di ossalato nel corpo. Bere un bicchiere ogni giorno dovrebbe essere una buona misura preventiva per lo sviluppo dei calcoli.

Fagioli
Il loro aspetto assomiglia proprio ai reni e sono ottimi per i calcoli renali. Tutti i legumi, infatti, hanno alti livelli di fibra insolubile, che può legare il calcio nelle feci, piuttosto che lasciarlo passare nel sistema urinario. Con bassi livelli di calcio nelle urine, sarà più difficile il formarsi dei calcoli renali. Altri alimenti ricchi di fibre insolubili includono mais, melanzane, verdure a foglia verde, piselli, cipolle e aglio.

Evitare cibi salati
Come molti di voi sicuramente sanno, alti livelli di sale nel corpo causano ritenzione idrica, portando a gonfiore ed edema (gonfiore di varie parti del corpo). Questo significa anche che l’acqua non viene spostata attraverso il rene alla vescica, lasciando l’urina altamente concentrata. Riducendo il cibo salato, si ha una possibilità molto maggiore di evitare lo sviluppo di queste pietre minerali.

Magnesio
Uno dei punti in comune tra le persone che soffrono di calcoli renali è una carenza di magnesio. In effetti, la ricerca mostra che l’assunzione di integratori di magnesio può compensare oltre il 90% dei casi di calcoli renali. Alcuni dei cibi più ricchi di magnesio includono spinaci, noci, pesce, fagioli, avocado e yogurt.

Aceto di sidro di mele
Le proprietà altamente astringenti di questo comune rimedio naturale possono rendere molto più difficile lo sviluppo di calcoli renali. Può aiutare a dissolvere i calcoli renali e ha anche un effetto alcalinizzante sul sangue e sulle urine, quindi dosi regolari di aceto di mele sono un’eccellente misura preventiva per questa condizione, in particolare se si è a rischio.

Basilico
Questo antico rimedio a base di erbe è stato a lungo considerato un tonico per i reni, e in particolare per la deposizione minerale, aiuta ad espellere questi materiali dal rene all’inizio della loro formazione, quindi rimangono più piccoli e quindi meno dolorosi a passare attraverso l’uretere.

Cereali integrali
La migliore fonte di alte concentrazioni di fibre insolubili proviene da cereali integrali nelle loro molteplici forme. Questa fibra può ottimizzare il sistema digestivo, ma anche legarsi con il calcio e abbassare i livelli di minerali che vengono spinti nelle urine. Ciò aiuterà a prevenire l’accumulo di minerali che formano i calcoli renali.

Tè alle foglie di ortica
Questo particolare tipo di tè è un tonico per i reni in molti modi diversi; non solo rallenta la crescita dei calcoli renali e promuove la loro dissoluzione, ma aiuta anche a ridurre eventuali infezioni del rene che potrebbero causare questa crescita innaturale di calcoli minerali. Promuove anche la minzione, e quindi espelle le tossine e i minerali dal corpo più regolarmente, rendendo più difficile la formazione di queste particelle dure.

È molto più facile trattare i calcoli renali in modo efficace quando sai con quale tipo di calcoli renali hai a che fare. Sintomi di calcoli renali dovrebbero garantire una visita da un medico, dove è possibile discutere alcuni dei rimedi naturali che si desidera utilizzare, compresi quelli descritti in questo articolo.

I Commenti sono chiusi